le nostre proposte

Antica casa
in Ugento

Abitazione su due piani, 230mq coperti e terrazze per 140mq - posizione panoramica - frazionabile in 2/3 unitàindipendenti o creazione di attività ricettiva
OTTIMO INVESTIMENTO

Antica casa a corte
a Patu'

Nel Centro Storico, alle spalle della Chiesa di S.Giovanni - 110mq di terrazze con vista - già autorizzati lavori di ristrutturazione e ampliamento
GIARDINO INTERNO

"I Massi" a Patu'
in Localita' Volito

Proprietà agricola "I Massi", 5700 mq.di macchia mediterranea, 30 ulivi secolari e una antica pajara / possibilità di edificare una abitazione di 55 mq.
vista mare

"Le Macchie" a Patu'
in Localita' Volito

Proprietà agricola "Le Macchie", 13000mq di macchia mediterranea, 60 ulivi secolari e 4 antiche costruzioni in pietra / possibilità di edificare una abitazione di 120mq.
VISTA MARE

antica casa
a Gagliano del Capo

Nel Centro Storico, abitazione di 60mq con volta a stella e grande camino - due terrazze di 50mq con vista infinita sul Mar Adriatico fino ai monti dell' Albania.
SPLENDIDA VISTA MARE

Antica Liama in pietra
a Pat√Ļ

Tipica costruzione salentina in pietra e tufi - tra ulivi, alloro, carrubi, lecci e macchia mediterranea, a 400 metri dal mare - silenziosa e rigenerante

IMMERSA NELLA NATURA

Home

Perchè il Salento?


A questa domanda verrebbe d'istinto rispondere che √® un bellissimo luogo di villeggiatura con acque cristalline, il maggior numero di¬†giornate di sole in Italia, dove la Natura √® spettacolare e generosa, la gente accogliente, i paesi hanno tanta storia, il¬†clima √® mite tutto l'inverno e la calda stagione balneare si protrae da Pasqua a Ognissanti,...e tante cose ancora. Ma il Salento √® molto di pi√Ļ.

Nel corso di una intervista, un famoso regista lo ha così descritto:"Pensate ad un'esperienza molto profonda. Una terra antica che il tempo sembra aver voluto preservare, ricca di cultura e tradizioni, dove la gente è gentile. Se di giorno il sole riempie di energia, il riflesso del mare è accecante e i profumi della macchia ti inebriano, la notte ti accompagna con la sua brezza e le stelle sembra di poterle toccare. E' una terra vera, dai lineamenti forti, dove poter soddisfare quel bisogno di spazio e libertà che si cela profondo in noi".

Quale che sia la motivazione che vi porta qui, la fuga da affollate destinazioni turistiche oppure la ricerca di nuove esperienze di vita, state certi che il Salento saprà stupirvi con la sua anima profonda, dalle sfumature uniche.

 

Nelle pagine del nostro sito troverete molti spunti per avvicinarvi alla "salentinità" e innamorarvene piano piano, fino a decidere di voler trovare qui la vostra nuova casa.

Una scelta da cui sarete appagati, sempre.

 

 

Visualizzate qui la Mappa del Salento.

E prima di partire, consultate le Previsioni meteo.

 

 

Brevi note informative

(ricerca a cura di Anna Demarco)


ll Salento, noto anche come penisola salentina e conosciuto come Tacco d'Italia, è una zona dell'Italia che si estende sulla parte meridionale della Puglia, tra il mar Ionio ad ovest e il mar Adriatico ad est.

Gli abitanti dell'area, che comprende l'intera provincia di Lecce, quasi tutta quella di Brindisi e parte di quella di Taranto, si distinguono per caratteristiche glottologiche e culturali rispetto al resto della regione. Da un punto di vista storico il Salento ha fatto parte per molti secoli dell'antica circoscrizione denominata Terra d'Otranto.

Il paesaggio presenta molti elementi caratteristici.¬†L'agro salentino √® quasi ovunque coltivato, e la vegetazione arborea √® per lo pi√Ļ costituita da distese di¬†ulivi secolari, dai tronchi contorti e di grandi dimensioni. La propriet√† terriera √® generalmente suddivisa in piccoli appezzamenti, separati dai¬†tipici muretti a secco. La pietra √® da sempre utilizzata anche per realizzare diverse costruzioni a secco, utilizzate dai contadini per riposare o per riporvi gli attrezzi da lavoro. Tali costruzioni, dette¬†pajare, sono pi√Ļ simili ai nuraghi sardi che ai trulli pugliesi.

Numerose sono le¬†masserie fortificate risalenti per lo pi√Ļ al XVI, XVII e XVIII secolo. I¬†paesi, in genere poco popolosi, hanno un aspetto tipicamente mediterraneo e sono caratterizzati dal¬†bianco intenso delle costruzioni che li rende abbacinanti nelle giornate di sole. In un paesaggio orograficamente poco caratterizzato, essi spiccano quindi rispetto alla¬†campagna, dominata dal colore rossiccio di un terreno dove √® alta la presenza di ferro, a differenza della Puglia centro-settentrionale, dove invece questa colorazione sanguigna √® molto pi√Ļ rara.

Da un punto di vista cromatico il¬†mare assume una colorazione blu scuro se osservato dalla alte scogliere a strapiombo sul mar Adriatico, e pi√Ļ tenue ma vario nelle sue sfumature (verde smeraldo, verdino, celeste, ecc.) se osservato dalle spiagge sabbiose o dalle basse scogliere del mar Ionio. Lungo le coste di entrambi i mari, i centri abitati non sono numerosi; √® per√≤ possibile ammirare le numerose ed¬†antiche torri costiere di avvistamento, di forma quadrangolare o circolare, costruite nel corso dei secoli per difendersi dall'arrivo delle orde piratesche.